Area nuragica e prenuragica di Gesico

Il territorio di Gesico, paese della Trexenta in Provincia di Cagliari, è uno tra i più ricchi di siti nuragici e prenuragici, inclusi quelli non più visibili a causa dell’operato dell’uomo, talvolta per recuperare pochi metri di terreno. E’ uno dei paesi con la più alta densità di nuraghi e di villaggi nuragici per kmq di tutta la Sardegna.
Citati in diversi testi autorevoli, ritroviamo ben 35 nuraghi, 3 pozzi sacri, 5 tombe a corridoio e 6 menhir.
I  nuraghi sono:
Sitziddiri (tra i più estesi villaggi nuragici della Sardegna)
Is Crabilis (con le sue originali “macchine di pietra”)
il protonuraghe Bruncu Atza ’e Casu
Accas (o Acquas)
Launessi
Planu Mesa
Su Forreddu
Tintilla
Bacc’artu (o Exandra)
Circus de is Paras
Su Covunu
Berritta furriada
Muttas nieddas
Nariùgus
Su Corrolinu
(o Pettiò)
Sasseri
Riu Majori
Ruina ’e Figu
Battùdisi
Su Sentzu
Cumbid’’e Meba
Nuratzolu
Posada
Funtana de Posada
Ruina Fraigada
San Sebastiano
S’Ulivariu
Su cumbid’’e Pinna
Su Mulloni Mannu
Bacc’assusa
Tintillonis
Columbus
Gemm’’e Scanu
Suergiu, Sullinu
Ruina Enna
Ruina Perdosa