Complesso di Tamuli a Macomer

Descrizione

Il complesso nuragico di Tamuli, a Macomer, comprende complessivamente tre tombe di giganti, un nuraghe e un villaggio. Le sei pietre marmoree  che danno vita alle tombe dei giganti, sono alte un metro e mezzo circa, e sono sorvegliate dal nuraghe. Il nuraghe di Tamuli è di tipo complesso, costituito da un mastio bilobato di pianta circolare, accessibile tramite un ingresso che immette nell’andito, ora a cielo aperto e interrotto dal crollo di materiale. Il bastione racchiudeva due torri.
La zona archeologica segna l’inizio di un interessante itinerario storico-ambientale che conduce su strada sterrata, al monte Sant’Antonio, dove si trovano is Perdas marmuradas de Tamuli ( le pietre marmoree di Tamuli).

Storia delle ricerche

Le ricerche sul sito non sono state concluse, solo la tomba dei giganti è stata oggetto di scavo nel 1973 da Renato Loria.

Come arrivare

Il sito è raggiungibile proseguendo la SS 131, in direzione di Sassari. Si imbocca la strada che da Macomer porta a Santulussurgiu per circa 6 km.